fbpx

Nutrizione

I 4 passaggi fondamentali per un corretto approccio nutrizionale

Condividi questo articolo su

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Dall’esperienza maturata in 30 anni di lavoro in ambito nutrizionale, nella cura dell’obesità e dei disturbi del comportamento alimentare, abbiamo compreso l’importanza di quella che noi chiamiamo alleanza cliente-nutrizionista, che si fonda su un cliente informato e dotato di strumenti utili a riconoscere e a gestire le proprie necessità e su un nutrizionista che utilizzi un approccio nutrizionale, che per essere coerente con la metodologia scientifica, non può prescindere da 4 passaggi fondamentali:

1. Anamnesi:

L’analisi preliminare del nostro paziente è un passaggio preliminare ed ineludibile della valutazione dello stato nutrizionale che può essere suddiviso, a sua volta, in 4 passaggi:

  1. Analisi delle abitudini alimentari o “anamnesi alimentare” e della relazione con il cibo;
  2. Analisi dello stile di vita e dei comportamenti motori;
  3. Analisi dello stato di salute e della storia clinica;
  4. Diario alimentare.

2. Esame obiettivo

A completamento della prima fase conoscitiva, segue l’esame obiettivo che, attraverso l’antropometria,  valuta la costituzione corporea, le dimensioni e le proporzioni corporee, stima la massa magra e la massa grassa al fine di definire lo stato nutrizionale del paziente.

3. Personalizzazione

Una volta valutati gli aspetti comportamentali, clinici e fisici del nostro paziente e definiti gli obiettivi nutrizionali da raggiungere, si passa alla personalizzazione nutrizionale, attraverso la quale il nutrizionista porrà le basi del proprio programma nutrizionale, andando a definire l’apporto calorico, il modello alimentare e le frequenze settimanali dei vari gruppi alimentari.

4. Verifica

La verifica del paziente nel tempo è altrettanto importante quanto le fasi preliminari, in quanto ci consente di capire se il nostro programma nutrizionale sta sortendo gli effetti desiderati o meno. 

Una verifica accurata non si limita alla sola valutazione della perdita del peso, ma analizza, soprattutto, la riduzione dei fattori di rischio, la diminuzione della massa grassa, l’aumento della massa magra, il cambiamento dello stile di vita e della relazione con il cibo.

Condividi questo articolo su

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potresti essere interessato anche a questi articoli